Aurora amava lo sport, il divertimento, la cultura, la scuola, la vita. E nonostante la sua malattia in alcuni momenti l’avesse piegata, proprio come la lava con la ginestra nella famosa lirica di Leopardi, non è certamente riuscita a spezzarla. Il suo coraggio, la sua forza rinascono ogni giorno nell’arida terra distrutta dal tumore e risorge in noi la sua voglia di vivere a fondo il dono della vita e sconfiggere quella malattia che l’aveva colpita durante l’infanzia.

Vi invitiamo a scaricare l’ultimo tema svolto in classe in cui Aurora ci insegna come anche da un evento così negativo si possano trarre benefici unici.